Come ogni anno per noi è immancabile questo appuntamento dedicato all’aggiornamento, alla formazione e alla condivisione in ambito  di Social Network. A 7 giorni esatti, tiriamo le somme!

Per la sesta edizione consecutiva siamo stati presenti al Social Media Strategies, tenutosi a Rimini martedì 6 e mercoledì 7 novembre 2018: un evento ricco di formazione, con 2 giornate ricche di interventi nelle sale formative tematiche e nella sala plenaria, che hanno saputo spaziare da tematiche inerenti la strategia all’analisi dei social come piazze digitali di condivisione, dalle analisi di dati e numeri alla comunicazione sulle varie piattaforme.

L’avvio è stato come sempre scoppiettante, con 3 interventi in successione in plenaria.
Gli immancabili Giorgio Tave e Cosmano Lombardo hanno dato il benvenuto a tutti, presentando l’evento, la sua filosofia ed il suo scopo primario.
Seguono l’intervento di Paolo Iabichino e l’intervento numericissimo di Marco Quadrella, che fin da subito fa il punto su alcuni elementi chiave: Facebook Attribution e le nuove metriche… e via che si parte a mille con le sale tematiche!

Quest’anno sono state suddivise in modo davvero interessante: Facebook Ads, Comunicazione e Brand, Content e Strategy e Instagram per la prima giornata; Facebook, Social Advertising, Content e Strategy, Video e Visual per la seconda giornata.

 

Facebook resta un argomento chiave, essendo un social davvero strategico, con un numero di utenti fenomenale, con una serie di funzionalità potenti per lo sviluppo di campagne di Social Media Marketing.
Nella prima giornata ci si concentra sulle campagne pubblicitarie, sull’advertising con Facebook Ads, mentre nella seconda giornata ci si rilassa un po’, ma non troppo, passando a trattare di audience, regole e casi di studio.

v

Comunicazione e Brand nella prima giornata risulta fin dal primo intervento una sala davvero interessante: Stefano Salvadori dà il via alle danze con un’analisi delle buyer personas, tra i social ed un uso assai accorto di Google Analytics.
Anche il dopopranzo parte con un caso studio interessantissimo e molto utile per l’attenzione ai dettagli proposto da Federico Catania, che presenta la metodologia di comunicazione su social del CNSAS (Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico), portando l’esempio concreto del caso Rigopiano, un caso scuola.
Conclude la prima giornata Andrea Boscaro, con “il vero, il finto e il falso”.

Content e Strategy… strategia allo stato puro! Dalle differenze tra la comunicazione in ambito turistico su Facebook e Instagram all’analisi attenda delle buyer personas, dal GDPR alla strategia di vendita, per generare lead e prospect con Linkedin.
E anche nella seconda giornata un’altra preziosa carrellata di interventi, dal turismo agli sport olimpici, dal personal branding alla corretta gestione delle community, per concludersi con un intervento di Veronica Balbi sulla migliore metodologia per ideare, progettare e creare contenuti e micro-copy pensati per l’esperienza delle persone.

Instagram ormai è un social che merita una sala tutta per sé! E che sala!
Dal visual storytelling alle stories, con una serie di suggerimenti e informazioni preziose già nei primi due interventi di martedì, cui seguono i suggerimenti pratici di Alessandro Frangioni che presenta casi di successo e suggerimenti pratici per lead generation sfruttando Instagram Ads… e poi ancora Formula 1 e dynamic ads per l’ambito turistico.

y

Advertising sui social non è solo Facebook Ads o Instagram Ads, c’è ad esempio Linkedin Advertising, come ci viene presentato da Massimo Vichi.
Grande spazio viene dato a come viene strutturata una campagna advertising, dal cosa scrivere a come e dove investire, imparando a leggere i numeri ed i report dei pannelli pubblicitari e dei pannelli statistici.

Video e Visual non possono mancare quando si parla di social, perché questo tipo di contenuti, è innegabile, è un must!
Ed ecco che Enrico Maioli avvia la sala presentando foto e visual content efficaci, e subito di seguito Antonio Meraglia ci presenta i live su Facebook, con focus sugli errori da non commettere… senza contare gli interventi su YouTube, sempre preziosi!

Social Media Strategies: aggiornamento, formazione e condivisione

A conti fatti, in 2 giornate abbiamo avuto modo di approfondire, aggiornare, imparare un sacco di cose nuove e confermarne un altro sacco!
Non c’è libro di testo che possa competere con un evento di questa portata, perché non basta leggere per saper fare, bisogna provare e riprovare, ma poterlo fare condividendo i risultati con i maggiori esperti del settore rende tutto più immediato, più chiaro, più comprendibile.

Poter accedere ad informazioni quali i trucchi del mestiere, i casi di successo, le metodologie e le strategie degli esperti… è qualcosa di davvero prezioso!

E quindi, ci vediamo al prossimo evento formativo (a metà dicembre, 14 e 15, al Search Marketing Connect, di nuovo al mare, di nuovo a Rimini).

Chiara Storti

Chiara Storti

Web Marketing & SEO Consultant

Tweet about this on TwitterShare on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone
support
icon
Serve aiuto?
Close
skype
Skype Chat
menu-icon
Support Ticket