La tua immagine coordinata
deve rappresentarti online e offline:

comunica ai tuoi clienti e potenziali clienti chi sei e cosa puoi offrire loro.

L’immagine coordinata è l’insieme della comunicazione visiva che costituisce la brand identity di un’azienda, una società, un professionista, un’associazione, un ente o qualsiasi attività commerciale che voglia mostrarsi alla potenziale clientela.

Per immagine coordinata, infatti, si intende l’insieme dei materiali di divulgazione che abbiano una linea guida comunicativa ben riconoscibile ed omogenea.

L’immagine coordinata può essere identificata anche come identità societaria (corporate identity) ed è per questo che non va sottovalutata.
È l’immagine di sé che si vuol dare al pubblico e dev’essere ponderata in base alle preferenze del pubblico stesso, senza però dimenticare le caratteristiche specifiche dell’azienda.

Se vuoi farti conoscere e riconoscere in qualunque ambito comunicativo è fondamentale pianificare una corretta ed astuta strategia di branding per realizzare un’efficace immagine coordinata.

Alla base di tutto c’è il logo

Senza un logo non è possibile creare l’immagine aziendale. Esso deve saper comunicare in modo immediato chi sei o che cosa fai. Deve saper essere “personale”. Il logo va costruito su misura in base alle peculiarità tue e della tua attività e contemporaneamente deve essere in grado di colpire positivamente il target al quale ti rivolgi.
E se il logo esiste già? Va analizzato, e in caso valutato se necessita di un restyling grafico.
Colori, font, lettering sono tutti elementi importanti e fungeranno da linea guida per tutta l’attività di brand identity che seguirà.

Biglietti da visita, carta intestata, buste e cartelline

Nonostante si sia nell’era del digitale, è buona norma lasciare sempre un biglietto da visita ai contatti: sarà più incline a ricordarsi di te ed avrà a portata di mano i riferimenti per contattarti in velocità.
Anche la carta intestata è importante per fidelizzare il cliente e rafforzare l’immagine aziendale.
Fatture, inviti, lettere e comunicazioni non saranno più anonime, ma gradevoli da vedere e il brand sarà memorizzato con più facilità. Stesso dicasi per buste,  cartelline di accompagnamento e altri materiali a stampa.

Pubblicità offline

Per pubblicità offline si intende tutto il materiale grafico da stampa. La cosa più comune e che, generalmente, si addice a qualunque società, è la brochure aziendale nella quale si presenta l’attività e i principali prodotti e servizi.
Ogni caso è specifico e va analizzato nel dettaglio per capire se può essere utile prevedere ad esempio la realizzazione di cartoline, volantini, flyer, cartelloni pubblicitari, vele, totem e merchandising vario.

In caso di partecipazioni a fiere ed eventi, inoltre, sarà importante studiare l’aspetto grafico anche dello stand espositivo.
Tutti questi elementi devono essere sempre riconducibili alla brand identity.

Sito web e e-commerce

Il sito web è forse il mezzo più importante per essere trovati velocemente. Tutti utilizziamo google come motore di ricerca per trovare ciò che ci serve: allora perché non dovresti avere anche tu un sito web efficiente?
L’aspetto grafico influisce molto nel momento di conferire fiducia agli utenti che lo visitano e non può che essere in linea con tutta l’attività offline. La realizzazione di promozione online seguirà una logica leggermente diversa rispetto a quella offline.
Sono due aree di intervento distinte e la user experience è sicuramente differente ma l’aspetto grafico deve essere coerente e sempre riconducibile all’identità del marchio.

Canali social

Ormai i social network hanno una notevole influenza sulle nostre scelte e passiamo molto tempo a consultarli e interagire con gli altri utenti, anche se fugacemente, quindi perché non sfruttarli al meglio?
Variano i canali sui quali conviene essere presenti ma, anche in questo caso, lo stile del brand dev’essere chiaro e ben delineato. La grafica delle copertine, dei post generici, di presentazione dei prodotti e dei post stagionali devono sempre rispettare le specifiche tecniche che ogni social richiede e, al tempo stesso, essere personale e costruita su misura del Brand.
Stesso dicasi per i video, ad esempio su Youtube e Vimeo: inserire una sigla iniziale coordinata a tutto il resto farà la differenza.

Advertising e Email marketing

E in caso di advertising? Sia che si tratti di fare campagne PPC Google AdWords su rete display (SEA search engine advertising), oppure sfruttare le campagne a pagamento social media advertising (SMA) il discorso non cambia: l’immagine coordinata dev’essere rispettata, soprattutto se l’obiettivo è quello di rafforzare la brand identity.
Nella creazione di newsletter, infine, l’identità del marchio dev’essere assolutamente presente. Chi si è iscritto alla tua newsletter è un utente già in parte fidelizzato pertanto, quando aprirà la tua comunicazione, bisognerà rassicurarlo sul fatto che non sta leggendo un’email di spam, ma un annuncio del suo marchio di fiducia.

Dalla pubblicità offline, alla pubblicità online, che si tratti di piccole campagne pubblicitarie o grandi attività promozionali, l’immagine coordinata è indispensabile per far conoscere ed apprezzare il tuo brand: fatti trovare pronto!

Dal biglietto da visita e carta intestata, al sito web e canali social, fai in modo che il tuo Brand sia forte e di prestigio!

Chiedi allo staff di Spicelab di occuparsi della tua brand identity.

realizzazione grafica brochure e cataloghi
creazione cataloghi

Richiedi informazioni o un preventivo - Branding e grafica

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
Assistenza